Dati Vaccinazioni Italia in data 30-03-2021

Il 5% della popolazione ha ricevuto la seconda dose di vaccino

Dosi consegnate. La Lombardia è al primo posto per numero di dosi consegnate con un valore pari a 1808290 unità, seguita dal Lazio con un valore pari a 1.149.900 con al terzo posto la Campania con un valore pari a 943.375 unità. A metà classifica vi sono la Puglia con un valore pari a 700.105 unità, la Liguria con un valore pari a 344.290 unità e la Calabria con un valore pari a 323.990,00 unità. Chiudono la classifica la Basilicata con un valore pari a 105.725 unità, il Molise con un valore pari a 66.905 unità, e dalla Valle d’Aosta pari ad un valore di 25.260,00 unità.

Ranking delle percentuali di dosi somministrate rispetto alle dosi consegnate. Nel ranking delle percentuali di dosi somministrate rispetto alle dosi consegnate al primo posto vi è il Trentino-Alto Adige con un valore pari a 93,80%, seguito dal Molise con un ammontare pari a 93,50% e dal Veneto con un ammontare pari a 93,40%. A metà classifica vi sono Friuli-Venezia Giulia con un valore pari a 88,20% a parimerito con il Lazio e seguito dalla Toscana con un valore pari a 88,10%. Chiudono la classifica la Liguria con un valore pari  80,60%, seguito dalla Sardegna pari a 79,10% e dalla Calabria con un valore pari a 78,90%.

Ranking delle regioni per persone vaccinate. Nel ranking delle persone vaccinate, ovvero delle persone che hanno ricevuto entrambi le dosi di vaccino vi è la Lombardia con un valore pari a 497.183 unità, seguita dalla regione Lazio con un valore pari a 292.176,00 unità e dall’Emilia-Romagna con un valore pari a 286.238,00 unità. A metà classifica vi sono la Toscana con un valore pari a 183.956 unità, seguita dalla Liguria con un valore pari a 95.895 unità e dalle Marche con un valore pari a 94.113 unità. Chiudono la classifica la Basilicata con un valore pari a 32.651 unità, seguito dal Molise con un valore pari a 19.526,00 unità seguito dalla Valle d’Aosta con un ammontare pari a 7.380 unità.

Ranking delle regioni per numero di dosi somministrate. Al primo posto dalla classifica per numero di dosi somministrate in data 30-03-2021 vi è la Lombardia con un valore pari a 1.570.098 unità, seguito dalla regione Lazio con un valore pari a 1.013.973 e dal Veneto con un valore pari a 855.662 unità. A metà classifica vi sono la Puglia con un valore pari a 587.312 unità, la Liguria con un valore pari a 277.664 unità e le Marche con un valore pari a 258.549 unità. Chiudono la classifica la Basilicata con un valore pari a 92.315 unità, seguita dal Molise con un valore pari a 62.534 unità e dalla Valle d’Aosta con un ammontare pari a 22.341 unità.

Ranking delle regioni per cento mila abitanti in data 30-03-2021. Al primo posto della classifica dei vaccini per 100 mila abitanti vi è il Molise con un valore pari a 20.808,90 unità, seguita dall’Emilia Romagna con un valore pari a 18.802,40 unità e dal Trentino Alto Adige con un valore pari a 18.419,15 unità. A metà classifica vi è il Veneto con un valore dei numero di vaccini per 100 mila abitanti pari a 17.537 unità, seguito dalla Marche con un ammontare pari a 17.092,20 unità e dall’Abruzzo con un ammontare pari a 16.945,90 unità. Chiudono la classifica la Campania con un numero di vaccini per 100 mila abitanti pari 14.293 unità, seguita dalla Sardegna con un valore pari a 13.891,00 unità e la Calabria con un valore pari a 13.489,80 unità.

 

Vaccinazioni in Italia in Data 26-03-2021

Molto basso il numero dei vaccinati con seconda dose[1]

 

Dati per cento mila abitanti. La classifica dei dati per 100 mila abitanti mostra al primo posto il Molise con un numero di vaccinati per 100 mila abitanti pari a 18.445 unità, al secondo posto vi è l’Emilia-Romagna con un numero di vaccinati per 100 mila abitanti è pari a 17.184 unità, al terzo posto vi è il Trentino Alto Adige con un valore delle dosi per 100 mila abitanti p ari a 16.928. A metà classifica vi sono le Marche con un valore pari a 15.615 unità, l’Abruzzo con 15.4980 unità, ed il Veneto con un valore pari a 15.154 unità. Chiudono la classifica Campania con un numero di vaccini per abitanti pari a 13.191 unità, la Sardegna con un valore pari a 12.791 unità e la Calabria con un valore pari a 12.293 unità.

Ranking delle regioni per dosi somministrate in percentuale delle dosi consegnate. Al primo posto per numero di dosi somministrate rispetto alle dosi consegnate vi è il Trentino-Alto Adige con un valore pari all’88,00% ottenuto come media calcolata tra la Provincia Autonoma di Trento e la Provincia Autonoma di Bolzano. Al secondo posto vi è la Sicilia con un valore delle dosi somministrate rispetto alle dosi consegnate pari a 86,00%, ed al terzo posto la Valle d’Aosta con un valore pari a 85,10%. A metà classifica vi sono Veneto con un valore pari a 82,70%, Abruzzo pari a 82,60% e Friuli-Venezia Giulia pari ad un ammontare di 82,50%. Chiudono la classifica Liguria con un valore delle dosi somministrate rispetto a quelle consegnate pari a 75,80%, seguita dalla Sardegna con un valore pari a 75,10% e dalla Calabria con un ammontare pari a 73,80%.

Ranking delle regioni per dosi consegnate. Al primo posto per numero di dosi consegnate vi è la Lombardia con un valore pari a 1.763.090, seguita dal Lazio con un ammontare pari 1.118.200, e dall’Emilia-Romagna pari a 920.780 unità. A metà classifica vi sono Puglia con un valore delle dosi consegnate pari a 681.305 unità, seguita dalla Liguria con un valore pari a 336.990 unità e dalle Marche con un ammontare pari a 296.390 unità. Chiudono la classifica Basilicata con un numero di dosi consegnate pari a 103.225 unità, seguita dal Molise con un valore pari a 65.505 unità e dalle Valle d’Aosta con un valore pari a 24.660 unità.

Ranking delle regioni per numero di dosi somministrate. Al primo posto del ranking delle regioni per numero di dosi somministrati vi è la Lombardia con un ammontare pari a 1.444.130, seguita dal Lazio con un ammontare pari a 924.633 unità e dall’Emilia-Romagna con un ammontare pari a 767.101 unità. A metà classifica vi sono la Puglia con un numero di dosi somministrate pari a 554.558 unità, la Liguria pari a 255.283 unità e le Marche pari a 236.197 unità. Agli ultimi posti vi sono la Basilicata con un numero di dosi somministrate pari a 80.991 unità, seguita dal Molise con un valore pari a 55.430 unità e dalla Valle d’Aosta con un valore pari a 20.983 unità.

Ranking delle regioni per numero di vaccinati con seconda dose. Al primo posto del ranking delle regioni per numero di vaccinati con seconda dose vi è la Lombardia con un ammontare pari a 454.748  unità, seguita dall’Emilia Romagna con un numero pari a 268.030 unità, e dal Lazio con un valore pari a 267.666 unità. A metà classifica vi sono la Puglia con un numero di vaccinati in seconda dose pari a 169.016 unità, seguita dalla Liguria con un valore pari a 88.304 unità e le Marche con un valore pari a 85.555 unità. Chiudono la classifica la Basilicata con un valore del numero dei vaccinati con seconda dose pari a 31.195 unità, seguita dal Molise con un valore pari a 16.391 e dalla Valle d’Aosta con un valore pari a 7.298 unità.

[1] Dati relativi al 26-03-2021. Fonte: IlSole24OreLab.

 

 

Le Prospettive Economiche del Mercato Globale del 5G

Il settore cresce ad un CAGR del 40-50% con la possibilità di effetti di spillover nell’indotto

 

In base ai dati che sono stati analizzati da “Grand View Research[1] è prevista una crescita del valore del mercato del 5G ad un CAGR pari a 43,9% nel periodo tra il 2021 ed il 2027. Nel 2020 il valore prodotto dal 5G a livello globale è stato pari ad un ammontare pari a 41.48 miliardi di dollari. Tra le maggiori applicazioni del 5G gli analisti gli analisti considerano in modo particolare la realtà virtuale, la realtà aumentata, il gaming, ed i video in ultra definizione-UHD.

In base agli analisti dell’“Allied Market Research[2] il valore del mercato globale del 5G è stato pari ad un valore di 5,53 miliardi di dollari nel 2020 ed è previsto in crescita ad un valore di 667,90 miliardi di dollari nel 2026 con un valore del CAGR previsto pari ad un valore di 122,3% nel periodo tra il 2021 ed il 2026. Nello specifico quasi il 50% di tali risorse, pari ad un ammontare di 329,09 miliardi di dollari, verrà generata nell’area del mercato asiatico dell’area del Pacifico.

Gli analisti dell’azienda “Markets and Markets[3] prevedono una crescita del mercato del 5G in termini di valore da un ammontare pari a 784 milioni di dollari nel 2019 fino ad un valore pari a 47.775 milioni di dollari nel 2027 con un valore del CAGR pari a 67,1%. Le industrie nella quali verrà maggiormente utilizzato il 5G sono operanti nel settore delle telecomunicazioni, e però anche nel settore dell’healthcare, dell’aerospazio e della difesa.

In base ai dati degli analisti di “GlobeNewswire[4] il mercato globale del 5G è previsto in crescita fino ad un valore di 26,1 miliardi di dollari nel 2026. Nel 2019 il valore di mercato del 5G è stato pari a 2,67 miliardi di dollari. Nello specifico tra il 2019 ed il 2026 è prevista una crescita del mercato del 5G a livello globale pari ad un ammontare del 38,00%. Tra i maggiori players del mercato vi cono Huawei, Cisco, Intel, Nokia.

Gli stessi analisti di “GlobeNewswire”[5] hanno verificato una crescita del valore del mercato delle applicazioni del 5G e dei servizi di mercato connessi al 5G fino ad un ammontare pari a 663,960 milioni di dollari nel 2027. Nel 2020 il valore del mercato delle applicazioni e dei servizi al 5G è stato pari ad un valore di 132.840 milioni di dollari nel 2020 ed è previsto in crescita ad un CAGR pari a 25,8% fino al 2027.

 

 

[1] https://www.grandviewresearch.com/industry-analysis/5g-services-market

[2] https://www.alliedmarketresearch.com/5g-technology-market

[3] https://www.marketsandmarkets.com/Market-Reports/5g-technology-market-202955795.html

[4] https://www.globenewswire.com/news-release/2020/12/28/2150847/0/en/Global-5G-Devices-Market-Size-Share-Will-Reach-USD-26-1-Billion-by-2026-Facts-Factors.html

[5] https://www.globenewswire.com/news-release/2020/12/09/2142335/0/en/5G-Applications-and-Services-Market-Size-Share-to-Expand-USD-663-960-Million-by-2027-Facts-Factors.html

La Predizione del Mercato Globale del Machine Learning

Gli analisti predicono una crescita in termini di CAGR tra il 39,2% ed il 45% nei prossimi esercizi

Gli autori di “Fortune Business Insight[1]  prevedono una crescita globale del mercato del Machine Learning da un valore pari a 8,43 miliardi di dollari nel 2019 fino ad un valore pari a 117,19 miliardi di dollari nel 2027, con un valore del CAGR pari ad un ammontare di 39,2% nel periodo considerato.

Gli analisti di “Markets and Markets” prevedono una crescita del valore del mercato del Machine Learning da un ammontare pari a 1,03 miliardi di dollari nel 2016 fino ad un valore pari a 8,81 miliardi di dollari nel 2022 con un valore del Compound Annual Growht Rate-CAGR pari a 44,1% nel periodo considerato. Tra alcuni dei settori maggiormente colpiti dal machine learning vi sono il settore delle telecomunicazioni, gli operatori di networks mobile e i providers di servizi in cloud.

In base ai dati di “Market Research Future[2] il valore di mercato del machine learning è previsto in crescita ad un CAGR pari ad un ammontare del 42,908% nel periodo tra il 2018 ed il 2024. Nello specifico il mercato del machine learning viene diviso in tre diverse componenti ovvero hardware, software e services. Il valore del mercato dell’hardware è previsto in crescita da un ammontare pari a 1.408,54 milioni di dollari nel 2017 fino ad un valore pari a 14.278,94 milioni di dollari nel 2024. Il mercato dei software è previsto in crescita da un ammontare pari a 924,39 milioni di dollari nel ì20217 fino ad un valore pari a 11.078,32 milioni di dollari nel 2024. Il valore del mercato dei servizi associati al machine learning è previsto in crescita da un ammontare pari a 516,74 milioni di dollari nel 2017 fino ad un valore pari a 5.330,00 milioni di dollari nel 2024.

Gli analisti di “GlobeNewswire[3] prevedono una crescita del valore del mercato del machine learning fino ad un ammontare pari a 117,19 miliardi di dollari nel 2027. Nello specifico tra i maggiori driver del mercato vi sono le automobili a guida automatica. Nel 2019 il valore del mercato del machine learning è stato pari ad un valore di 8,43 miliardi di dollari.

In base agli analisti del “Verified Market Research[4] il valore del mercato del machine learning nel periodo tra il 2019 ed il 2027 è previsto in crescita da un ammontare pari a 2,40 miliardi di dollari fino ad un valore pari a 47,29 miliardi di dollari con un ammontare del CAGR pari a 44,9% nel periodo tra il 2020 ed il 2027.

In base a quanto indicato dagli analisti di “BCC Research[5] il valore di mercato del machine learning è previsto in crescita da un ammontare pari a 1,4 miliardi di dollari nel 2017 fino ad un valore pari a 8,8 miliardi di dollari nel 2022 con un valore del Compound Annual Growth Rate-CAGR pari ad un valore di 43,6% nel periodo tra il 2017 ed il 2022.

 

 

[1] https://www.fortunebusinessinsights.com/machine-learning-market-102226

[2] https://www.marketresearchfuture.com/reports/machine-learning-market-2494

[3] https://www.globenewswire.com/news-release/2020/07/17/2063938/0/en/Machine-Learning-Market-to-Reach-USD-117-19-Billion-by-2027-Increasing-Popularity-of-Self-Driving-Cars-to-Propel-Demand-from-Automotive-Industry-says-Fortune-Business-Insights.html

[4] https://www.verifiedmarketresearch.com/product/global-machine-learning-market-size-and-forecast-to-2026/

[5] https://www.bccresearch.com/market-research/information-technology/machine-learning-global-markets.html

La Predizione del Mercato Globale dei Big Data

Il mercato è in crescita con un CAGR massimo stimato del 36,9%

 

In base agli analisti di “Markets and Markets[1] il valore del mercato dei Big Data è previsto in crescita da un ammontare pari a 138,9 miliardi di dollari nel 2020 fino ad un valore pari a 229,4 miliardi di dollari nel 2025 con un ammontare del Compound Annual Growht Rate-CAGR pari a 10,6%.

In base ai dati di “Fortune Business Insights[2] il valore del mercato dei Big Data è previsto in crescita da un ammontare pari a 41,33 miliardi di dollari nel 2019 fino ad un valore pari a 116,07 miliardi di dollari nel 2027 con un valore del CAGR pari a 14,00% nel periodo considerato.

In base ai dati degli analisti di “Market Data Forecast[3] il valore del mercato dei Big Data è previsto in crescita da un ammontare pari a 138,9 miliardi di dollari nel 2019 fino ad un valore pari a 229,4 miliardi di dollari nel 2025 con un valore del CAGR pari all’11,00%.

Gli analisti di “Allied Market Research[4] predicono una crescita del mercato dei Big Data da un ammontare pari a 4,99 miliardi di dollari nel 2018 fino ad u valore pari a 61,42 miliardi di dollari nel 2026 con un valore del CAGR pari ad un ammontare del 36,9% nel periodo tra il 2019 ed il 2026. Una delle metodologie attraverso le quali i Big Data verranno offerti sul mercato è quella del Big Data as a Service-BDaaS che può essere considerata come una struttura di Hadoop as a service-HDaas, Data as a Service-DaaS e Data Analytics as a Service-DAaaS.

Gli analisti di “Credence Research[5] predicono una crescita del mercato dei Big Data da un ammontare pari a 37,34 miliardi di dollari nel 2018 fino ad un valore di 105,08 miliardi di dollari nel 2027 con un valore del CAGR tra il 2019 ed il 2027 pari ad un ammontare del 12,3%. Tra i maggiori settori del mercato vi sono l’IT e Telecomunicazioni, l’Healthcare, il Government ed il Manufatturiero.

In base ai dati degli analisti di “Business Wire” il valore globale del mercato è previsto in crescita fino ad un ammontare di 243 miliardi di dollari peri il 2027. Il solo mercato statunitense è stimato intorno ad un valore di 21 miliardi di dollari, mentre il mercato cinese è previsto in crescita ad un ammontare del CAGR pari ad un valore del 18,9%.

In base ai dati degli analisti di “Market Research Future[6] il valore del mercato dei Big Data è previsto in crescita ad un CAGR del 13,35% nel periodo tra il 2018 ed il 2023 raggiungendo il valore di circa 81,500 milioni di dollari a livello globale.

 

 

[1] https://www.marketsandmarkets.com/Market-Reports/big-data-market-1068.html

[2] https://www.fortunebusinessinsights.com/industry-reports/big-data-technology-market-100144

[3] https://www.marketdataforecast.com/market-reports/big-data-market

[4] https://www.alliedmarketresearch.com/big-data-as-a-service-market

[5] https://www.credenceresearch.com/report/big-data-analytics-market

[6] https://www.marketresearchfuture.com/reports/big-data-market-7846

Le Prospettive del Mercato Globale del Computer Quantistico

Dalla teoria di Einstein al mercato. Previsti rendimenti tra il 30,20% ed il 56,00%

 

In base a quanto indicato dagli analisti di Markets and Markets[1] il mercato del computer quantistico è previsto in crescita fino ad un valore di 472 milioni di dollari nel 2021 ed è previsto in crescita fino ad un valore di 1.765 milioni di dollari nel 2026 con un valore del CAGR pari a 30,2%.

Secondo gli analisti di GlobeNewswire[2] il mercato del computer quantistico, che nel 2019 ha generato un valore pari a 507,1 milioni di dollari è previsto in crescita nel periodo 2020-2030 ad un CAGR pari al 56,00% fino ad arrivare ad un valore di 64.998,3 milioni di dollari nel 2030. Nello specifico la funzione che maggiormente dovrebbe essere sviluppata in connessione al computer quantistico è il Machine Learning-ML. Esistono anche rilevanti investimenti pubblici come per esempio negli USA nel 2018 è entrato in vigore il “National Quantum Initiative Act[3], votato dalla Camera dei Rappresentanti USA, che ha offerto circa 1,2 miliardi di dollari per finanziare il “National Quantum Initiative Program”[4].

In base a quanto indicato dai marketers di “Market Research Future” il mercato globale del computer quantistico è previsto in crescita fino ad un valore di 2,82 miliardi di dollari nel 2023 con un valore del CAGR calcolato intorno ad un ammontare del 34% nel periodo 2018-2023. Gli stessi analisti ritengono che i campi di maggiore applicazione della tecnologia del computer quantistico siano essenzialmente connessi alla modellistica finanziaria, alla ricerca medica, ai sistemi di ottimizzazione, intelligenza artificiale. In modo particolare la medesima tecnologia risulta essere necessaria per contrastare i rischi del climate change e per sviluppare delle organizzazioni operanti nel settore della cyber-security.

In base a quanto indicato dagli analisti di “Bcc Research”[5] il valore commercial del quantum computer è previsto in crescita fino ad arrivare ad un ammontare di circa 1,3 miliardi di dollari nel 2027 con un valore del CAGR pari ad un ammontare del 52,9% nel periodo 2022-2027.

Gli analisti del sito “Quantaneo[6]”  hanno stimato che il mercato globale del computer quantistico sarà crescente nel periodo tra il 2019 ed il 2025 con un valore del CAGR pari al 34% raggiungendo un valore pari a 2,82 miliardi di dollari. Gli autori ritengono che vi siano 3 macro-mercati infrasettoriali per il computer quantistico ovvero: simulazione, ottimizzazione e campionamento.

Gli analisti del sito “Verified Market Research”[7] hanno previsto una crescita del valore di mercato del computer quantistico di un ammontare pari al 30,02% in termini di CAGR nel periodo tra il 2020 ed il 2027 con un valore di partenza nel 2019 pari a circa 193,68 milioni di euro fino ad arrivare ad un valore nel 2027 pari ad un ammontare di 1.379,67 milioni di euro. Le maggiori applicazioni del computer quantistico, in base a quanto indicato dagli autori del report, saranno l’ottimizzazione, il machine learning, e la material simulation.

 

[1] https://www.marketsandmarkets.com/Market-Reports/quantum-computing-market-144888301.html

[2] https://www.globenewswire.com/news-release/2020/04/06/2011932/0/en/Worldwide-Quantum-Computing-Market-2019-to-2030-Drivers-Restraints-and-Opportunities.html

[3] https://en.wikipedia.org/wiki/National_Quantum_Initiative_Act

[4] https://www.quantum.gov/

[5] https://www.bccresearch.com/market-research/information-technology/quantum-computing-technologies-and-global-markets.html

[6] https://www.quantaneo.com/%E2%80%8BQuantum-Computing-Market-Global-Briefing-on-Growing-at-a-CAGR-of-34-till-2025_a143.html

[7] https://www.verifiedmarketresearch.com/product/quantum-computing-market/

Il Mercato Globale dell’Internet of Things-IoT

Gli analisti prevedono una crescita del mercato con un CAGR compreso tra il 10-27%

 

In base a quanto indicato dagli analisti di “Fortune Business Insights[1] il valore del mercato dell’Internet of Things-IoT è stato calcolato pari ad un valore di 250,72 miliardi nel 2019 ed è previsto in crescita pari ad un valore di 1.463,19 miliardi di dollari nel 2027 con un valore del CAGR pari a 24,9% nel periodo considerato. Gli autori del report considerano lo sviluppo dell’Internet of Things anche in connessione con i “Digital Twins” ovvero l’intelligenza artificiale e l’infrastruttura del 5G.

Gli analisti di “Markets and Markets[2] prevedono un mercato dell’Internet of Things in crescita nel periodo tra il 2017 fino al 2022 da un valore pari a 170,6 miliardi di dollari fino ad un valore pari a 561 miliardi di dollari con un valore del CAGR pari ad un valore del 26,9% nel periodo considerato. Gli autori prendono in considerazione i sotto-mercati dell’Internet of Things tra i quali vi sono: le analitiche streaming, le soluzioni di sicurezza informatica, la gestione dei dati, il controllo da remoto, lo smart manufacturing, la logistica integrata, la mobilità smart e il settore dei trasporti.

Gli analisti di “Mordon Intelligence[3] è previsto in crescita da un ammontare pari  a 761,4 miliardi di euro nel 2021 fino ad un valore pari a 1.386,06 miliardi di euro nel 2026 con un valore del CAGR pari a 10,53%.

In base a quanto indicato dagli autori di “Market Research Future[4] il valore globale del mercato dell’Internet of Things-IoT è previsto in crescita con un valore del CAGR pari a 19,75% entro il 2022 quando dovrebbe raggiungere l’ammontare di circa 2.488 miliardi di dollari. Gli stessi analisti ritengono che tra i maggiori operatori dell’IoT vi siano Huawei Technologies, Oracle Corporation, AT&T, Amazon Web Services, Cisco Systems, Hitachi Data Systems.

Gli analisti di “PR Newswire” prevedono un valore del mercato dell’Internet of Things in crescita fino ad un ammontare pari a 1.319,08 miliardi di dollari nel 2026 con un valore del CAGR pari a 25,68%. In modo particolare il settore può essere considerato come composto da 3 parti ovvero: device management, application management, network management.

Gli autori di GlobeNewswire[5] prevedono una crescita del mercato globale dell’Internet of Things-IoT pari ad un valore del 24,9% in termini di CAGR nel periodo compreso tra il 2019 ed il 2027 passando da un ammontare pari a 250,72 miliardi di dollari fino ad un ammontare pari a 1.463,19 miliardi di dollari nel 2027.

 

[1] https://www.fortunebusinessinsights.com/industry-reports/internet-of-things-iot-market-100307

[2] https://www.marketsandmarkets.com/Market-Reports/internet-of-things-market-573.html

[3] https://www.mordorintelligence.com/industry-reports/internet-of-things-moving-towards-a-smarter-tomorrow-market-industry

[4] https://www.marketresearchfuture.com/reports/internet-of-things-market-1176

[5] https://www.globenewswire.com/news-release/2020/11/25/2133979/0/en/Internet-