L’educazione terziaria in Europa

Il livello di istruzione terziaria:

  • Aumenta con la quota di persone tra i 18 e 59 anni che vivono in famiglie in cui nessuno lavora;
  • Cresce con il tasso di occupazione nella fascia di età 20-64;
  • Cresce con il Pil pro-capite;
  • Diminuisce con le imposte correnti sul reddito e sulla ricchezza come percentuale del PIL.

Il policy maker, soprattutto per l’impatto crescente che le tecnologie informatiche hanno nell’interno del contesto produttivo e della vita associata, può aumentare il livello dell’istruzione terziaria per incrementare l’orientamento alla learning society, al life-long learning, e all’economia della conoscenza. Inoltre la crescita del livello dell’istruzione terziaria può anche avere un impatto positivo sulla capacità dei cittadini di vivere a piano di diritti democratici e della partecipazione attiva.

Per un approfondimento clicca qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *