La spesa delle amministrazioni comunali turesi 2008-2018

 

Tra il 2008 ed il 2018 la spesa è diminuita per 2,5 milioni di €

I dati Siope combinati con le serie storiche dei sindaci turesi presenti su Wikipedia possono essere impiegati per individuare una classifica dei sindaci turesi dal 2008 al 2018 per valore della spesa per esercizio. Chiaramente sono stati considerati anche i due periodi di commissariamento. Al primo posto per valore della spesa comunale vi è l’amministrazione Coppi con un ammontare delle uscite per esercizio pari a 9.902.618,46 €, al secondo posto vi è l’amministrazione Gigantelli con un valore della spesa per esercizio pari a 9.240.134,30 €,  al terzo posto l’amministrazione Resta con un ammontare pari a 6.864.980,29 €, seguita dall’amministrazione commissariata guidata da Cantadori con un valore pari a 4.718.482,81 € e dal commissario Riflesso con un valore pari a 4.197.769,87 €.

Amministrazione Gigantelli. Il valore complessivo delle spese durante all’amministrazione Gigantelli è stato pari a 11.971.153,69 €. Nel passaggio tra il 2008 ed il 2009 il valore complessivo delle spese dell’amministrazione Gigantelli è passato da un valore pari a 11.971.153,69 € fino ad un valore pari a 8.751.936,05 € ovvero una riduzione pari a -3.219.217,64 € equivalente al 26,89%. Tra il 2009 ed il 2010 il valore delle spese dell’amministrazione Gigantelli è diminuito da un valore pari a 8.751.936,05 € fino ad un valore pari a 7.861.921,69 € ovvero una variazione diminutiva pari ad un ammontare di -890.014,36 € equivalente al -10,17%. Nel passaggio tra il 2010 ed il 2011 il valore delle spese dell’amministrazione Gigantelli è passato da un valore pari a 7.861.921,69 € a 8.443.260,59 € ovvero una variazione pari a 581.338,90 € pari a 7,39%. Nel passaggio tra il 2011 ed il 2012 il valore delle spese dell’amministrazione Gigantelli è passato da un ammontare pari a 8.443.260,59 € fino ad un valore pari a circa il 50% di 9.104.664,66 € a seguito dell’avvicendamento con il sindaco Resta.

Amministrazione Resta. Il sindaco Resta ha speso circa il 50% dei 9.104.664,66 € nel 2012 ed un valore pari a 9.177.628,25 € nel 2013.

Il Commissario Riflesso. Il commissario Riflesso ha speso circa il 50,00% di 8.395.539,74 € nel 2014.

L’amministrazione Coppi. L’amministrazione Coppi ha speso circa il 50,00% di 8.395.539,74 € nel 2014. Nel 2015 l’amministrazione Coppi ha speso circa 11.261.170,93 €, il valore più alto di tutto il periodo considerato. Nel passaggio tra il 2015 ed il 2016 il valore delle spese dell’amministrazione Coppi è passato da un ammontare pari a 11.261.170,93 € fino ad un valore pari a 9.029.270,24 € ovvero pari a -2.231.900,69 € equivalente ad una riduzione di -19,82%. Nel passaggio tra il 2016 ed il 2017 il valore delle spese dell’amministrazione guidata da Coppi è aumentata da un valore pari a 9.029.270,24 € fino ad un valore pari a 10.403.779,97 € facendo segnare un ammontare pari a 1.374.509,73 € equivalente ad una variazione aumentativa del 15,22%. Nel 2018 l’amministrazione Coppi ha speso circa il 50% di 9.436.965,62 €.

Il commissario Cantadori. Nel 2018 il Commissario Cantadori ha speso circa il 50% di 9.436.965,62 €-

Correlazioni e Relazioni. Attraverso una analisi della matrice delle correlazioni si può notare quanto segue:

  • Esiste una correlazione positiva tra il valore delle uscite dell’amministrazione comunale ed il valore del Pil del comune di Turi espresso in termini assoluti, una correlazione pari a 0,4;
  • Esiste una correlazione debolmente negativa tra il valore delle uscite dell’amministrazione comunale e l’ammontare della popolazione, con un valore pari a -0,2;
  • Esiste una correlazione positiva tra il valore delle uscite dell’amministrazione comunale ed il reddito pro-capite dei turesi, una variazione pari ad un ammontare di 0,6;
  • Esiste una correlazione positiva tra le uscite del comune di Turi ed il reddito pro capite al netto della spesa comunale pro-capite, un valore pari a 0,2;
  • Il valore delle uscite comunali in valore assoluto, delle uscite pro-capite e delle uscite in percentuale del Pil invece sono assolutamente correlati con un valore pari a 1.0.

Le indicate proposizioni possono essere riscontrate attraverso l’analisi delle relazioni tra le singole variabili pure non essendo statisticamente significative:

  • Le uscite del comune di Turi sono associate positivamente al prodotto interno lordo turese;
  • Le uscite del comune di Turi pro-capite crescono con il reddito pro-capite turese;
  • Le uscite del comune di Turi sono associate negativamente alla crescita della popolazione.

Conclusioni. Le uscite comunali nel periodo 2008-2018 sono diminuite meno rispetto alle entrate comunali. La mancata capacità di amministrare genera degli squilibri nel vincolo di bilancio che si riverberano nel futuro degli esercizi contabili. Tuttavia esiste un elemento positivo che lega il Pil dei turesi, sia in valore assoluto che in senso pro-capite, al valore della spesa. Il gioco a somma zero tra economia pubblica ed economia privata sembra essere sublimato nella crescita economica. I dati mostrano che pubblico e privato possono crescere insieme. Tuttavia la crescita della popolazione sembra essere correlata negativamente alla crescita delle uscite comunali, anche se tale relazione è priva di significato statistico. I dati mostrano pertanto che una azione di coordinamento tra pubblico e privato, che sia quindi in grado di mobilitare i policy makers, i funzionari pubblici, i bankers, e gli imprenditori, può consentire, pure in presenza di una crescita della popolazione di far crescere sia il valore aggiunto che la spesa pubblica.

La spesa comunale rappresenta in media l’8% del PIL. Si tratta di un valore basso se paragonato al rapporto tra economia pubblica ed economia privata definito a livello nazionale, dove il medesimo rapporto eguaglia e spesso supera il 50,00%. La classe dirigente turese può quindi cooperare per fare in modo che il pubblico ed il privato fioriscano insieme nella produzione del bene comune.

 

 

Classifica delle amministrazioni comunali per uscite per esercizio. Fonte: Siope e Wikipedia.
Rank Amministrazione comunale Uscite per esercizio
1 Coppi 9.902.618,46 €
2 Gigantelli 9.240.134,30 €
3 Resta 6.864.980,29 €
4 Commissario Cantadori 4.718.482,81 €
5 Commissario Riflesso 4.197.769,87 €

 

Variabili utilizzate nell’analisi. Fonte: Wikipedia, Siope, Istat, Ipres, World Bank, e ns elaborazione.
Esercizio Sindaco Uscite Variazione assoluta Variazione percentuale Uscite pro-capite PIL in milioni di euro Uscite/PIL*100 Popolazione Reddito pro capite Reddito al netto delle uscite
2008 Gigantelli 11.971.153,69 € 1.007,59 € 116.500.000,00 € 10,28 11.881 9.805,57 € 8.797,98 €
2009 Gigantelli 8.751.936,05 € -3.219.217,64 € -26,89 720,86 € 111.100.000,00 € 7,88 12.141 9.150,81 € 8.429,95 €
2010 Gigantelli 7.861.921,69 € -890.014,36 € -10,17 633,36 € 110.300.000,00 € 7,13 12.413 8.885,85 € 8.252,49 €
2011 Gigantelli 8.443.260,59 € 581.338,90 € 7,39 662,74 € 116.600.000,00 € 7,24 12.740 9.152,28 € 8.489,54 €
2012 Gigantelli/Resta 9.104.664,66 € 661.404,07 € 7,83 702,36 € 114.500.000,00 € 7,95 12.963 8.832,83 € 8.130,47 €
2013 Resta 9.177.628,25 € 72.963,59 € 0,80 701,55 € 115.500.000,00 € 7,95 13.082 8.828,93 € 8.127,38 €
2014 Comm. Riflesso/Coppi 8.395.539,74 € -782.088,51 € -8,52 642,35 € 116.100.000,00 € 7,23 13.070 8.882,94 € 8.240,59 €
2015 Coppi 11.261.170,93 € 2.865.631,19 € 34,13 861,60 € 115.600.000,00 € 9,74 13.046 8.860,95 € 7.999,35 €
2016 Coppi 9.029.270,24 € -2.231.900,69 € -19,82 690,84 € 116.600.000,00 € 7,74 13.038 8.943,09 € 8.252,25 €
2017 Coppi 10.403.779,97 € 1.374.509,73 € 15,22 796,00 € 118.120.000,00 € 8,81 13.080 9.030,58 € 8.234,58 €
2018 Coppi/Comm. Cantadori 9.436.965,62 € -966.814,35 € -9,29 722,03 € 119.060.000,00 € 7,93 13080 9.102,45 € 8.380,42 €

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *