La classifica delle amministrazioni comunali turesi per valore delle entrate per esercizio

L’amministrazione Gigantelli al primo posto, seguita da Coppi e Resta.

Il sito Siope presenta i dati in serie storica afferenti le entrate e le uscite del Comune di Turi nel periodo tra il 2008 ed il 2018. Siope è un database costituito dalla collaborazione tra la Banca D’Italia e la Ragioneria Generale dello Stato. Di seguito i dati vengono analizzati mettendoli in relazione con le amministrazioni che hanno governato negli esercizi di riferimento. L’analisi è centrata sul valore delle entrate ed è volta a produrre una classifica delle migliori amministrazioni comunali per valore delle entrate per esercizio di governo.

Le entrate dell’amministrazione Gigantelli. L’amministrazione Gigantelli è al primo posto tra le amministrazioni comunali analizzate per valore delle entrate per esercizio di governo con un valore pari a 9.947.227,50 €. Nel 2008 l’amministrazione Gigantelli ha ottenuto 12.424.873,40 € un valore che è diminuito di un ammontare pari a -2.889.703,24 € ovvero del -23,25% nel passaggio al 2009 fino ad arrivare ad un valore di 9.535.170,16 €. Tra il 2009 ed il 2010 le entrate dell’amministrazione Gigantelli sono diminuite da un valore pari a 9.535.170,16 € fino ad un valore pari a 9.321.628,11 € ovvero una riduzione pari a -213.542,05 € equivalente ad un valore percentuale di 2,24%. Tra il 2010 ed il 2011 le entrate dell’amministrazione Gigantelli sono passate da un valore pari a 9.321.628,11 € fino ad un valore pari a 9.291.933,35 € ovvero pari ad una variazione di -29.694,76 € pari ad una riduzione di -0,31%. Tra il 2011 ed il 2012 il valore delle entrate è passato da 9.291.933,35 € fino al 50% circa di 8.377.837,42 €, ovvero un valore parziale, dovuto alla chiusura dell’amministrazione per fine del mandato.

Le entrate dell’amministrazione Resta. Le entrate dell’amministrazione Resta sono stimate per un valore a circa il 50% circa del valore del 2012 ovvero un ammontare pari a circa 4.188.918,7di €, attribuendo soltanto la parte di competenza derivante dall’avvicendamento alla guida del comune. Nel 2013 le entrate dell’amministrazione Resta sono state pari ad un valore di circa 8.917.674,83 €. L’amministrazione Resta è al terzo posto per valore delle entrate per esercizio.

Il commissario Riflesso. All’amministrazione Resta è subentrata la gestione del Commissionario prefettizio Riflesso con un valore delle entrate circa 4,2 milioni di € ovvero per i mesi di competenza economica.

Amministrazione Coppi. Il valore delle entrate dell’amministrazione Coppi è stato pari a circa 4,2 milioni di € nel 2014. Nel passaggio tra il 2014 ed il 2015 il valore delle entrate dell’amministrazione Coppi è cresciuto fino ad arrivare ad un ammontare di 10.498.796,73 €. Tra il 2015 ed il 2016 il valore delle entrate dell’amministrazione Coppi è passato da un valore pari a 10.498.796,73 € fino ad un valore pari a 9.826.986,63 € ovvero una riduzione pari a -671.810,10 € pari ad una riduzione di -6,3%. Tra il 2016 ed il 2017 il valore delle entrate dell’amministrazione Coppi è cresciuto da un valore pari a 9.826.986,63 € fino ad un valore pari a 9.732.313,34 € ovvero pari ad una riduzione di -94.673,29 € pari ad una riduzione di -0,96%. Nel passaggio tra il 2017 ed il 2018 il valore delle entrate dell’Amministrazione Coppi è passato da 9.732.313,34 € fino a circa il 33% del 9.321.516,03 €.

Il commissario Cantadori. All’amministrazione Coppi è seguito il commissario Cantadori che ha gestito circa il 70% dei 9,3 milioni di € per l’esercizio 2018.

Conclusioni. In conclusione al primo posto per valore delle entrate per esercizio durante il periodi di governo vi è l’amministrazione Gigantelli con un valore pari a  9.947.227,50 €, al secondo posto l’amministrazione Coppi con un valore pari a 9.532.513,03 € e al terzo posto l’amministrazione Resta con un valore pari a 6.553.296,77 €. Tuttavia a prescindere dalle amministrazioni si è verificata una riduzione molto significativa delle entrate del comune di Turi nel periodo tra il 2008 ed il 2018: infatti la somma delle variazioni assolute fa segnare un -3,1 milioni di €. Il fatto che una amministrazione abbia incassato più di altre sembra tuttavia legato ad un cambiamento nei meccanismi di approvvigionamento dell’ente comunale nell’interno di politiche economiche volte alla riduzione delle risorse finanziarie per gli enti locali di prossimità.

 

 

Le entrate del comune di Turi tra il 2008 ed il 2018 con indicazione delle amministrazioni di riferimento. Fonte: Siope.
Esercizio Sindaco  Entrate totali Variazione assoluta Variazione percentuale  Entrate pro-capite Variazione assoluta Variazione percentuale
2008 Gigantelli 12.424.873,40 € 1.045,78 €
2009 Gigantelli 9.535.170,16 € -2.889.703,24 € -23,257 785,37 € -260,41 € -24,901
2010 Gigantelli 9.321.628,11 € -213.542,05 € -2,240 750,96 € -34,41 € -4,381
2011 Gigantelli 9.291.933,35 € -29.694,76 € -0,319 729,35 € -21,61 € -2,878
2012 Gigantelli/Resta 8.377.837,42 € -914.095,93 € -9,838 646,29 € -83,06 € -11,388
2013 Resta 8.917.674,83 € 539.837,41 € 6,444 681,68 € 35,39 € 5,476
2014 Commissario Riflesso/Coppi 8.479.274,67 € -438.400,16 € -4,916 648,76 € -32,92 € -4,829
2015 Coppi 10.498.796,73 € 2.019.522,06 € 23,817 803,27 € 154,51 € 23,816
2016 Coppi 9.826.986,63 € -671.810,10 € -6,399 751,87 € -51,40 € -6,399
2017 Coppi 9.732.313,34 € -94.673,29 € -0,963 744,63 € -7,24 € -0,963
2018 Coppi/Commissario 9.321.516,03 € -410.797,31 € -4,221 713,20 € -31,43 € -4,221

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *