Dalla Trade War al Tradeware

Nell’articolo si prendono in considerazione i dati dell’OCSE afferenti il valore del Net Trade in due periodi di osservazione corrispondenti all’inizio e alla fine della serie storica nel database OCSE. Alcuni paesi hanno confermato un orientamento alle esportazioni, mentre altri hanno conservato un orientamento nei confronti delle importazioni. Tuttavia il dato andrebbe depurato del beni energetici i quali possono gravare sulla bilancia commerciale e fare apparire dei paesi come degli esportatori ed altri come importatori senza che in realtà vengano ad essere posti in essere dei processi di creazione di valore aggiunto. Del resto occorre rifiutare l’idea che esista una strategia unica per i paesi. Ciascun  paese in base al proprio sistema produttivo individua il proprio posizionamento ottimale nell’economica del commercio internazionale.

 

Per un approfondimento clicca qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *